Villa La Sosta è un Bed & Breakfast di charme alle pendici dei colli che circondano il centro storico di Firenze.

Situata in una signorile dimora del XIX secolo immersa nel verde di una delle più eleganti aree fiorentine, Villa la Sosta è la residenza ideale per visitare Firenze e i suoi dintorni, ospitati in un’atmosfera di tranquillità ed armonia impagabili.

Noi siamo Giusy e Antonio, sorella e fratello e da più di dieci anni abbiamo deciso di condividere la villa di famiglia con il mondo, facendo di Villa La Sosta un Bed & Breakfast di qualità.

Ci prendiamo cura dell’ospite con calore, spontaneità e simpatia, affinché Villa La Sosta diventi per il viaggiatore “la Sua casa lontano da casa”.La nostra lunga esperienza all’estero e di sognanti viaggiatori ci ha aiutato molto a percepire le circostanze che un ospite aneli avere quando soggiorna in una struttura ricettiva

Il nome di questa signorile dimora fiorentina è legato alla strada sulla quale il suo giardino si affaccia: via Bolognese. E’ la più antica strada postale tracciata attraverso l’Appennino Tosco-Emiliano ed è oggi un comodo accesso a Firenze dalle aree residenziali più accattivanti dei dintorni della città. Se da una parte conduce al centro, dall’altra questa strada, che si apre oltre l’antica porta S. Gallo al Ponte Rosso, sale al poggio del Pellegrino e prosegue per i colli della Pietra e della Lastra, di Trespiano e poi di Pratolino. Qui, superato il parco dell’omonima villa medicea, lascia definitivamente Firenze alle proprie spalle e per valli, gioghi e monti raggiunge la Futa alla volta di Bologna.

Villa La Sosta, che in passato era parte di più estese proprietà sul colle di Montughi, è contornata da un ampio giardino con cipressi, olivi, piante ornamentali e da frutto; l’edificio della casa è elegante e sobrio, arricchito da moduli architettonici che richiamano lo stile eclettico del primo ‘900, quali l’ingresso principale a bow-window e la torre-mansarda che apre il belvedere sul paesaggio collinare circostante.

L’arredamento di Villa La Sosta è ambientato in un contesto di oggetti di famiglia provenienti dal Corno d’Africa e non solo. Infatti la nostra famiglia è stata qui residente sin dalla fine degli anni ’40 del secolo scorso ed è rimasta per vocazione tuttora in contatto con quelle terre caratterizzate da sole, mare, spazi e tramonti inusuali.